Arroyo Deathmatch – Through the Fear of It

a3755866939_10

Questi 6 ragazzi sono una delle realtà più interessanti del New Mexico e con “Through the Fear of It” arrivano alla loro settima uscita, consolidano la loro proposta di “Nocturnal New Mexican Rage Folk”.

Ci troviamo davanti ad un disco anarchopunk realizzato con strumenti surreali come washboard, ukulele, banjolele e flauto che danno al lavoro una dimensione esoterica e Alex (cantante della band nonchè suonatore di ukulele e banjolele) ricorda il tenore di un sacerdote di canto. Altro punto di forza è la pesantezza del flauto di Beth (non pensavo che avrei mai scritto una frase del genere nella mia vita) che dona alle canzoni un tono convulso. I testi sono dei veri e propri manifesti, questo collettivo DIY scrive riflessioni con l’intento di risvegliare la vostra umanità, storie di una realtà piena di peccati urlata contro ogni forma di religione e istituzione ricordandoci che abbiamo meno libertà individuale rispetto alle bestie che ci circondano. Personalmente la canzone a mio parere più riuscita è “Urban Graves for Fetal Sharks” che esprime tutto il suo odio con:

“Our poorly buried mistakes,
haunt us from shallow graves,
like the weight of regret,
sitting on my father’s chest.
Each labored breath,
a wound in an exposed neck.
Even at our best we can’t refrain,
from drinking blood again.”

Disco da possedere ad ogni costo, anche chi non ha mai apprezzato il folk punk si innamorerà di questo lavoro.

arroyodeathmatch.bandcamp.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...