Ho99o9 – United States of Horror

Ho un sacco di recensioni da fare ma quando mi hanno girato questo disco ho mollato tutto e mi sono messo a scrivere. Il perchè è molto semplice: immaginate un ibrido tra i Bad Brains e i Public Enemy e avrete gli Ho99o9 (che si pronuncia Horror) duo hardcore rap di New Jersey (la band nasce New Jersey ma subito dopo la sua nascita si trasferisce a Los Angeles) attivi dal 2012 e arrivati alla loro terza prova dal titolo “United States Of Horror“.
La band è una crew composta da due punk praticamente, Eaddy e TheOGM che durante la loro vita non si sono fatti mancare niente a livello personale (Graffiti di sangue, possesso di marijuana e relativa espulsione da scuola, auto avvelenamento, distruzione di una macchina, coma, atti osceni e tante altre cose) mentre a livello musicale si conoscono grazie al performing arts collective NJstreetKLAN (noto anche come JerseyKLAN) e cresciuti con DMX e Bone Thugs-n-Harmony scoprono il punk grazie alla scena underground di Brooklyn.
La loro proposta è brutale e selvaggia, sono simili ai Death Grips ma più grezzi e diretti cioè non propongono evoluzioni musicali ma semplicemente un messaggio diretto sputato su un mix di N.W.A (Niggaz Wit’ Attitudes) e hardcore punk sia moderno che old school con un immaginario da horror movies che si ispira ai migliori lavori di Rob Zombie.
In questo periodo dove l’America è governata da un regime conservatore il progetto Ho99o9 assume un valore ancora più profondo: il rap da guerriglia dei due è hardcore punk suonato con strumenti elettronici con testi estremi e dediti a vomitare l’oppressione e la brutalità che il governo e la società hanno verso la cultura afroamericana. Il bello è che tutto questo è basico, diretto fatto con frenesia: non c’è intellettualismo ma un radicale odio primordiale senza compromessi.
Disco che qualsiasi amante dell’underground dovrebbe avere.

Ho99o9 – United States of Horror Soundcloud